Banner di INNrete

 

Mediazione e Arbitrato

logo ufficio

 

Camera di Commercio di Pistoia
Ufficio Armonizzazione del mercato e tutela del consumatore
Giacomo Nepi - armonizzazione.mercato@pt.camcom.it

 

Unità Organizzativa Responsabile:
Armonizzazione del mercato e tutela del consumatore
Segreteria della Camera Arbitrale


Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pistoia
Corso Silvano Fedi, 36 - 51100 Pistoia
Piano III° - Stanza numero 313

Telefono: 0573 991455
E-mail: armonizzazione.mercato@pt.camcom.it

Orari di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00
martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 16.00

Competenze:
- ricezione domande di attivazione delle procedure di arbitrato, di conciliazione e di mediazione;
- attività di segreteria e verbalizzazione delle sedute;
- tenuta dell'elenco degli arbitri, dei conciliatori e dei mediatori.

La Camera di Commercio di Pistoia ha istituito, fino dal 1988, la Camera Arbitrale con competenze nel campo dell'arbitrato, dell'arbitraggio, della conciliazione e, dal 2012, anche della cosiddetta mediazione civile e commerciale.
La legge di riforma delle Camere di Commercio (L. n. 580/93 e s.m.i.) ha, successivamente, istituzionalizzato il ruolo degli Enti camerali nel campo della cosiddetta "giustizia alternativa" prevedendo espressamente, all'art. 2, comma 2, che le Camere di Commercio "possono promuovere la costituzione di commissioni arbitrali e conciliative per la risoluzione delle controversie tra imprese e consumatori e utenti".
Tale ruolo è stato poi rafforzato da due successivi interventi legislativi: la legge n. 281/98, che ha dato facoltà alle Associazioni dei consumatori e degli utenti di attivare, prima del ricorso al giudice per la tutela di interessi collettivi dei consumatori, la procedura di conciliazione presso le camere di Commercio, nonché la legge n. 192/98 in materia di subfornitura, che ha introdotto il tentativo obbligatorio di conciliazione presso le Camere di Commercio in caso di controversie aventi ad oggetto il rapporto di subfornitura, prevedendo la successiva devoluzione in arbitrato in caso di fallimento del tentativo di conciliazione.
Il favore del legislatore per le forme di risoluzione alternativa delle controversie è confermato, da ultimo, dalla legge di riforma del diritto societario che prevede la facoltà di inserimento di clausole arbitrali e conciliative negli statuti delle società.
Il ricorso al servizio di arbitrato, conciliazione e mediazione della Camera di Commercio di Pistoia consente di accedere alle suddette forme di risoluzione alternativa delle controversie, con tempi ridotti e costi estremamente contenuti se paragonati con i tempi e i costi della giustizia ordinaria.
Le procedure, seppure accomunate dal fine, sono in realtà profondamente diverse: mentre nel caso dell'arbitrato esiste un organo terzo (il collegio arbitrale o l'arbitro unico) che "giudica" sulla controversia e emette una decisione in merito, nel caso della conciliazione e della mediazione sono le parti stesse, aiutate in ciò da un conciliatore/mediatore esperto della materia oggetto della controversia oltre che di tecniche di mediazione, a ricercare una soluzione condivisa, senza alcun obbligo di giungere comunque ad un accordo qualora non sia di reciproca soddisfazione.

Dirigente:
Daniele Bosi

Responsabile del procedimento:
Giacomo Nepi

Motivo modifica informazione: inserimento avviso chisura ufficio date di fine agosto 2014

 

Data di ultima modifica: 27/10/2016

Visualizzazione Mobile

 

Esprimi un parere su questa informazione

(Rispondi ai quesiti e premi Invia)

  • Precisione:

  • Completezza:

  • Correttezza:

  • Tempestività:

[Stampa]  [Apri a pagina intera]

 

mercoledė, 16 agosto 2017

Calendario eventi

Agosto 2017
oggi
LuMaMeGiVeSaDo
 1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 

16
 

17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31