Accesso civico

Camera di Commercio di Pistoia
Ufficio controllo di gestione
e-mail: controllo.gestione@pt.camcom.it

 

Il Decreto Legislativo 25 maggio 2016, n. 97, entrato in vigore il 23 giugno 2016, recante “Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza” (“Decreto Madia”), ha apportato alcune modifiche ai primi 14 commi della legge 6 novembre 2012, n. 190, “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione” (“Legge Severino”), e al Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 (“Decreto Trasparenza”).

Il Decreto Madia, ha modificato l’art 1, comma primo, del Decreto Trasparenza stabilendo espressamente che al fine di tutelare i diritti dei cittadini e promuovere la partecipazione degli interessati all’attività amministrativa deve essere garantita l’accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dalle PA, dunque non limitando l’accessibilità alle sole “informazioni relative all’organizzazione e all’attività delle PA”, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti.
Il Decreto Madia conferma l’impostazione dell’art. 5 del Decreto Trasparenza e garantisce a chiunque, indipendentemente dalla titolarità di situazioni giuridicamente rilevanti, di poter accedere ai documenti, informazioni e dati della PA.

Si parla in particolare di possibilità di istanza di Accesso civico semplice e Accesso civico generalizzato.

Il diritto di accesso è disciplinato da apposito Regolamento (formato PDF - dimensione 921 Kb) modificato, da ultimo, con Deliberazione del Consiglio camerale n. 20 del 19 dicembre 2019.
 

Ultima modifica: Martedì 16 Febbraio 2021