RIFIUTI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE

E' prevista l'iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali ai sensi del D.M. 8 marzo 2010 n. 65 recante modalità semplificate per la gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)
da parte dei distributori e degli installatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), nonché dei gestori dei centri di assistenza tecnica di tali apparecchiature.
I soggetti obbligati all’iscrizione ai sensi del Decreto ministeriale che hanno sede legale in Toscana, devono presentare comunicazione alla Sezione Regionale Toscana dell'Albo Gestori Ambientali.
La Sezione Regionale Toscana dell'Albo Gestori Ambientali ha i suoi uffici presso la sede della Camera di Commercio di Firenze:
Palazzo della Borsa Merci
via Volta dei Mercanti 1 - 50122 Firenze - 4° piano.
per informazioni mail: ambiente@fi.camcom.it

CENTRI DI RACCOLTA RAEE - INFORMAZIONI UTILI

Le TV, i cellulari, ma anche i frullatori, le lavatrici, le lampade, le console di videogiochi, gli apparecchi per aerosol ed in generale tutte le apparecchiature che per un corretto funzionamento dipendono da correnti elettriche, divengono rifiuti non solo quando non funzionano più correttamente ma anche quando l’utilizzatore intende disfarsene per sostituirli con un apparecchio nuovo. Questi rifiuti sono chiamati in gergo RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche o Elettroniche).
La normativa di settore prevede per coloro che effettuano la distribuzione (vendita) di apparecchiature elettriche ed elettroniche l'obbligo, sanzionato per legge, del ritiro in ragione di "uno contro uno" dell'apparecchiatura usata al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura.

La disciplina RAEE, ed in particolare l’ultimo intervento normativo in materia, il d.lgs. 49/2014, affida alle imprese un ruolo centrale.
I distributori devono assicurare al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura elettrica ed elettronica destinata ad un nucleo domestico, i ritiro gratuito, in ragione di uno contro uno, dell'apparecchiatura usata di tipo equivalente.
I distributori hanno l'obbligo di informare i consumatori sulla gratuità del ritiro con modalità chiare e di immediata percezione.


Per maggiori informazioni ecco il link della Camera di Commercio di Firenze - Albo Gestori Ambientali.

Ultima modifica: Lunedì 1 Febbraio 2021