Visto poteri di firma

Ufficio Commercio Estero
Tel. 0573 991423
Fax 0573 991470
E-mail: estero.pistoia@ptpo.camcom.it

 

Come stabilito dal Decreto Destinazione Italia, convertito con Legge n. 9 del 21 febbraio 2014, su atti e dichiarazioni dell'azienda a valere per l'estero, comprese le dichiarazioni e gli atti propedeutici all'avvio di rapporti commerciali con l'estero (procure, nomine di agenti e rappresentanti in Paesi esteri, forme contrattuali con partner esteri per accordi di commercializzazione di prodotti o impianto di unità all'estero, dichiarazioni e attestazioni per la partecipazione a bandi e gare internazionali) viene apposto il "VISTO POTERI DI FIRMA".

Il visto, richiesto per i documenti accompagnatori della merce all’esportazione, non si riferisce all’esattezza e/o all’attendibilità delle indicazioni e dichiarazioni rese da chi sottoscrive i documenti, ma consiste nella attestazione che colui che firma il documento ne ha potere in conformità alle informazioni contenute nel registro delle imprese.

L'ufficio non appone il visto su:
- dichiarazioni dell'impresa riguardanti l'origine dei prodotti;
- dichiarazioni discriminatorie, incompatibili con le convenzioni internazionali e con le leggi nazionali, indicanti ad esempio che le merci non contengono prodotti originari di alcuni paesi sottoposti a discriminazione o che non sono trasportate da navi iscritte nelle black list.
-procure o atti notarili

Per ottenere il visto è necessario:
- inoltrare una richiesta telematica attraverso l'applicativo CERTO'

- firmare il documento in originale e scansirlo o firmarlo con strumenti che appongono la firma olografa - ottenibile ad esempio selezionando in sede di firma digitale la modalità visibile - PDF PAdES utilizzando come “immagine di firma” una scansione della firma del sottoscrittore (leggibile).In questo modo è possibile scansionare una tantum la firma autografa del sottoscrittore ed evitare la procedura di stampa della fattura e apposizione manuale della firma ad ogni sottoscrizione. La firma olografa sarà applicata dal software durante la procedura sopra descritta- ,

- FIRMARLO DIGITALMENTE in formato p7m e caricarlo sul sistema CERTO' seguendo, se necessario, LE ISTRUZIONI OPERATIVE PUBBLICATE nell'apposita sezione del sito camerale


In via del tutto residuale, in accordo con gli uffici camerale, è possibile richiedere il visto recandosi direttamente allo sportello secondo la procedura in vigore prima del 4.11.2019 e quindi:

• farne richiesta, tramite apposito modulo, nel quale andrà specificato anche il tipo di documento da vistare (es. procura, nomina di agente, ecc..)
• depositare, se non è già stato fatto, lo specimen della firma del legale rappresentante recandosi personalmente presso l'Ufficio Estero della Camera di commercio di Pistoia con documento d'identità in corso di validità.
• presentare tante copie, timbrate e firmate in originale, del documento da vistare più un'ulteriore copia che rimarrà agli atti della Camera di commercio.

Ultima modifica: Lunedì 5 Luglio 2021