Documentazione Normativa

Il Protocollo d'intesa

Il protocollo d'intesa è un accordo siglato nel 1999 tra Ministero dell'Industria del Commercio e dell'Artigianato (Minindustria) e Unione Italiana delle Camere di Commercio (Unioncamere) per promuovere la costituzione di specifici "Comitati per la promozione dell'imprenditoria femminile", aventi il compito di sperimentare iniziative per la diffusione e lo sviluppo della cultura di impresa tra le donne.
Nel 2003 si è proceduto alla stipula di un nuovo protocollo per ribadire l'interesse delle parti in ordine al tema dell'imprenditoria femminile e per rafforzare i contenuti del precedente accordo e i conseguenti impegni, contribuendo ad accrescere la funzionalità operativa dei Comitati.

Link: protocollo2003

 

Pari opportunità

Legge 11 maggio 1999, n. 140
Con l'art. 13 "agevolazione per le imprese a prevalente partecipazione femminile" viene introdotto ope legis l'obbligo a carico di tutte le Amministrazioni, centrali e locali, di prevedere meccanismi idonei a favorire l'accesso delle imprese femminili alle agevolazioni finanziarie pubbliche.

Link: legge11maggio1999n140

 

Leggi di finanziamento

La legge 25 febbraio 1992, n. 215, concernente "Azioni positive per l'imprenditorialità femminile", ha come finalità quella di favorire la creazione di una nuova imprenditorialità e la qualificazione delle donne imprenditrici.

Link: legge215_1992

 

Il Protocollo d'intesa Unioncamere-Ministero del Lavoro

In data 7 gennaio 2005 Unioncamere e Ministero del Lavoro hanno stipulato un Protocollo d'intesa per formalizzare il comune interesse in ordine al tema della conciliazione dei tempi di vita e dei tempi di lavoro per imprenditori e imprenditrici, ai sensi della legge n. 53/2000.
Tale Protocollo è stato recepito dall'Ente camerale con deliberazione n. 171 adottata dalla Giunta camerale in data 15 novembre 2005.


scarica il testo del Protocollo

 

Link: PROTIMPRFEMM002

Ultima modifica: Giovedì 4 Febbraio 2021