Officine autorizzate per cronotachigrafi analogici (CEE)

Le autorizzazioni ad operare sui cronotachigrafi CEE (analogici) assegnano all'impresa richiedente un codice identificativo alfanumerico con il quale l'impresa contrassegna i cronotachigrafi riparati.
Tali autorizzazioni resteranno valide fino ad esaurimento dei mezzi in circolazione dotati di cronotachigrafi CEE.


Autorizzazione ad operare sui cronotachigrafi CEE
L’istanza viene presentata quando un Centro Tecnico, già autorizzato ad operare sui tachigrafi digitali o intelligenti, vuole operare anche sui cronotachigrafi CEE.
Per richiedere tale autorizzazione utilizzare l'apposita modulistica predisposta dal Ministero dello Sviluppo Economico e resa disponibile al seguente link.

 

Buona reputazione (formato PDF - dimensione 99 Kb)
Antimafia (formato PDF - dimensione 99 Kb)

Nel caso in cui un'officina autorizzata cessi l'attività di riparazione di cronotachigrafi analogici, il suo titolare o legale rappresentante dovrà trasmettere all'Ufficio Metrico una comunicazione di cessazione dell'attività alla quale accompagnerà:
a) l'originale dell’autorizzazione ministeriale;
b) tutti i punzoni in dotazione, a percussione e a tenaglia;
c) i registri per le operazioni.

L'Ufficio Metrico comunicherà al Ministero dello Sviluppo Economico la rinuncia all’autorizzazione da parte dell'impresa, allegando l’autorizzazione originale ed un verbale di deformazione dei punzoni ritirati all'impresa.


Elenco officine della provincia di Pistoia autorizzate ad operare sui cronotachigrafi CEE (analogici)

Ultima modifica: Giovedì 28 Gennaio 2021