Ministero dello Sviluppo Economico: partono i nuovi CONTRATTI di SVILUPPO

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto direttoriale 17 settembre 2021, ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione a valere sullo strumento dei nuovi Contratti di sviluppo.
La principale novità che viene introdotta nel provvedimento è la clausola per quelle imprese che si impegneranno, nel caso di un incremento occupazionale delle loro attività, ad assumere in via prioritaria i percettori di interventi di sostegno al reddito, disoccupati a seguito di procedure di licenziamento collettivo e lavoratori di aziende coinvolte in tavoli di crisi attivi presso il Ministero.

TIPOLOGIA DELL'AGEVOLAZIONE:
Le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme, anche in combinazione tra loro:

  • finanziamento agevolato, nei limiti del 75% delle spese ammissibili
  • contributo in conto interessi
  • contributo in conto impianti
  • contributo diretto alla spesa

L’entità delle agevolazioni, nel rispetto dei limiti delle vigenti norme in materia di aiuti di Stato, è determinata sulla base della tipologia di progetto, dalla localizzazione dell’iniziativa e dalla dimensione di impresa.

PRESENTAZIONE DOMANDE:
Le istanze di accesso devono essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A. – Invitalia, soggetto gestore della misura agevolativa, con le modalità e secondo i modelli indicati nella sezione dedicata del sito web dell’Agenzia a partire dalle ore 12.00 del giorno 20 settembre 2021

SCARICA il Decreto (pdf) in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

ULTERIORI INFORMAZIONI alla pagina del MISE

Ultima modifica: Lunedì 20 Settembre 2021