Reg.Toscana: LAVORARE ALL'ESTERO - borse di MOBILITA' PROFESSIONALE per DISOCCUPATI e INATTIVI

BANDO ATTIVO FINO AD ESAURIMENTO DELLE RISORSE

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 20312 del 27 ottobre 2021 ha approvato gli esiti delle domande presentate in settembre 2021:

Con decreto dirigenziale 11060 del 28 giugno 2021, la scadenza del bando è prorogata fino all'esaurimento delle risorse disponibili per finanziare le domande.

Il testo del bando è stato quindi aggiornato a questa novità:
SCARICA il testo aggiornato del bando (allegato A del decreto 11060/2021)

VAI al sito della Regione Toscana.

PRECEDENTE NEWS:

La Regione Toscana, al fine di al fine di promuovere l'occupazione e migliorare la qualità e l'efficacia dei servizi per il lavoro attraverso il consolidamento della rete Eures ha approvato il bando per borse di mobilità professionale.
L'intervento, finanziato grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, attiva borse individuali di mobilità professionale per svolgere un'esperienza lavorativa o di tirocinio in un paese dell'Unione Europea o dell'EFTA (Norvegia, Islanda, Svizzera e Liechtenstein) diverso da quello di residenza.

Il bando è rivolto a disoccupati o inattivi senza limite d'età.

DESTINATARI:
Per accedere al bando è necessario essere 

  • disoccupato o inattivo (non avere mai lavorato): nel patto di servizio personalizzato ai sensi del D.lgs 150/2015 dovrà essere presente l'azione "Servizi Eures"
  • maggiorenne
  • cittadino dell'Unione Europea residente in Toscana
  • in possesso del contratto o della lettera di impegno alla stipula del datore di lavoro estero

IMPORTO BORSA E SPESE AMMISSIBILI:
La borsa di mobilità individuale ha un importo massimo di € 5.000 e comprende le seguenti voci di spesa:

  • borsa di inserimento lavorativo, fino ad un massimo di sei mesi, differenziata per tipologia di contratto (€ 500 mensili in caso di contratto di lavoro o apprendistato ed € 750 mensili in caso di contratto o convenzione di tirocinio)
  • spese di viaggio A/R da e verso il paese dell'Unione Europea o EFTA diverso da quello di residenza dove si svolge il contratto di lavoro, o di tirocinio, o di apprendistato, ricononosciute in modalità forfettaria per l'importo di € 500,00
  • spese di iscrizione per la frequenza di un eventuale corso di lingue o corso di formazione in Italia o nel paese Ue o EFTA dove si svolge il contratto di lavoro, o di tirocinio, o di apprendistato, per un importo massimo di € 1.500 

PRESENTAZIONE DOMANDA:
È necessario recarsi ad un Centro per l'impiego della Toscana per verificare i propri requisiti ed avere un supporto per la presentazione della domanda di finanziamento.

ULTERIORI INFO alla pagina della Regione Toscana.

Ultima modifica: Venerdì 26 Novembre 2021