Verifica dinamica

CCIAA Pistoia
Registro Imprese
albi@ptpo.camcom.it

 

Il Registro delle Imprese è tenuto a verificare, almeno una volta ogni quattro anni, la permanenza dei requisiti d’idoneità previsti dalla legge per lo svolgimento dell’attività di spedizioniere (artt. 6 del D.M. Ministero dello Sviluppo Economico del 26.10.2011).

La procedura di verifica periodica della permanenza dei requisiti interessa tutte le imprese individuali e le società che svolgono attività di spedizioniere, nonché i soggetti nominati preposti presso ogni sede o unità locale.

I soggetti interessati dall'attività di revisione riceveranno un'apposita comunicazione via PEC all'indirizzo di posta elettronica certificata dichiarato al Registro delle Imprese.

Le imprese destinatarie di tale comunicazione (da intendersi come formale avvio del procedimento di revisione) dovranno presentare entro 30 giorni al Registro Imprese il/i modulo/i di autocertificazione dei requisiti integralmente e correttamente compilati, tramite la procedura telematica Comunica Starweb o con altri software, seguendo le indicazioni contenute nella comunicazione inviata. In tutti i casi è necessario allegare alla pratica telematica in formato PDF/A-ISO 9005 i seguenti documenti:

1) Modello Verifica dinamica requisiti spedizionieri: modello per l’autocertificazione dei requisiti, che deve essere compilato e allegato alla pratica di conferma dei requisiti, dal titolare di impresa individuale, da tutti i legali rappresentanti di società e gli eventuali preposti nominati dall'imprenditore.
2) Modello Verifica dinamica requisiti - intercalare requisiti morali: modello per l’autocertificazione dei requisiti antimafia, che deve essere compilato e allegato alla pratica di conferma dei requisiti, da tutti i soggetti di cui alla tabella riportata nel modello individuato al punto 1)
3) eventuale copia scansionata della polizza fideiussoria asiicurativa o bancaria prevista dall'art. 6, comma 3, della L 1442/1941.
4) eventuale procura rilasciata al soggetto incaricato alla presentazione della pratica.
(*) Qualora il socio di maggioranza (nelle società con un numero di soci pari o inferiori a 4) o il socio unico abbia intestato le proprie azioni o quote ad una società fiduciaria autorizzata ed operante ai sensi della L. 23/11/1939 n. 1966, la comunicazione antimafia riguarderà la posizione del fiduciante (c.d. "socio effettivo") e non quello della società fiduciaria (c.d. "socio formale").

ATTENZIONE: i moduli saranno resi disponibili allorquando l'ufficio inizierà la prossima procedura di verifica dinamica.

L’adempimento è esente da imposta di bollo ed è soggetto al versamento dei diritti di segreteria pari ad € 18,00.

La documentazione dovrà essere inclusa nella pratica classificandola come “Tipo documento” C47 (Modello verifica dinamica requisiti) ed essere inviata al Registro delle Imprese in cui è iscritta la sede legale dell’impresa, anche qualora la stessa svolga l’attività di spedizioniere su più sedi e/o localizzazioni ubicate in province diverse.

La mancata presentazione nei termini della documentazione richiesta comporterà per l'impresa l’inibizione alla continuazione dell’attività di spedizioniere con contestuale annotazione nella posizione REA della cessazione dell'attivita' medesima.
Ultima modifica: Lunedì 8 Febbraio 2021