I semestre 2019

Molto positivo il trend delle esportazioni pistoiesi nel I semestre 2019 con un +28,6% che al netto del settore “locomotive e materiale rotabile ferro tranviario” diventa +4,7%.
Pistoia è la terza provincia toscana per le esportazioni nel I semestre di quest’anno dietro a Massa Carrara e Firenze; segue Arezzo e molto distaccate Livorno, Grosseto e Pisa mentre escono con il segno negativo Prato, Lucca e Siena. Grazie alle prime 5 province la media regionale si attesta al 17,9%.
In valore le merci esportate da Pistoia sono pari a oltre 912 milioni di euro (dato ancora provvisorio), quelle importate pari a 460 milioni di euro.
PAESI:
Le esportazioni sono andate prevalentemente verso l’Europa (83,9%) dove sono state inviate merci per un valore di oltre 760 milioni di in aumento del 38,6% rispetto al I semestre 2018.
I partners migliori sono principalmente il Regno Unito che aumenta vertiginosamente rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente impegnando il 24,9% di quanto esportato dalla nostra provincia. Insieme al Regno Unito, come sempre, la Francia verso cui è diretto il 12,7% del totale esportato e la Germania che richiama l’10,8% del nostro export; da segnalare in aumento l’export verso l’Estonia, la Grecia e l’Austria i cui flussi di merci hanno registrato trend molto positivi.

Fuori dall’Europa positivo il trend di export diretto in America (+11,3%) in particolare verso il Canada (+12,0%) e gli Stati Uniti (+2,7%) ma ancora più verso Cile (+54,7%), Messico (+50,6%), Brasile (+23,3%) e Canada (+12,0%). Diminuiscono le esportazioni verso tutta l’area del Mediterraneo (-17,5%) - in particolare gli Emirati Arabi Uniti (- 62,5%), Qatar (-54,3%) e Iraq (-52,7%) - e verso il Medio Oriente (-30,1%).
PRODOTTI:
Per quanto concerne i prodotti maggiormente scambiati, le piante vive hanno rappresentato il capitolo merceologico più esportato per un valore di quasi 182 milioni di euro (il 20% del totale) con un aumento rispetto al I semestre 2018 di +10,5% , seguito da Locomotive e materiale rotabile ferro-tranviario (19,2% del totale), le calzature (9,6% del totale) in crescita sul 2018 di +36,0% e dagli altri prodotti tessili (5,9%) con una variazione di +5,8%. Seguono i mobili ma registrano una flessione rispetto al I semestre 2018 di -9,6%).

Per quanto riguarda le importazioni a Pistoia nel I semestre dell’anno hanno registrato un aumento pari a +10,3% (Toscana +8,4%) determinando un saldo commerciale molto positivo.

TAVOLE STATISTICHE
Import Export I semestre 2019 per attività economica (sezioni e divisioni) (formato PDF - dimensione 357 Kb)
Import Export I semestre 2019 per paese di provenienza e di destinazione (formato PDF - dimensione 159 Kb)
Import Export I semestre 2019 in Toscana per provincia (formato PDF - dimensione 164 Kb)
Primi 20 prodotti esportati da Pistoia I semestre 2019 (formato PDF - dimensione 173 Kb)

Ultima modifica: Giovedì 18 Marzo 2021